Vai a sottomenu e altri contenuti

Chiesa di S. Greca

La Chiesa campestre dedicata a Santa Greca dista 5 chilometri dal centro abitato di Aidomaggiore in una splendida collinetta, a 172 metri sul livello del mare, proprio a ridosso del Lago Omodeo. Esterno della chiesa Esterno della chiesa Chiesa di Santa Greca Chiesa di Santa Greca Altare della Chiesa di Santa Greca Altare della Chiesa di Santa Greca

La Chiesa padronale fu costruita nel 1797 nello stesso spazio in cui si ergeva la più antica Chiesa dedicata a Santa Giusta edificata, a sua volta, sui ruderi di un campo romano. I resti ritrovati dei vari insediamenti nel perimetro dell'area di Santa Greca sono numerosi. Non lontano dal novenario, ad esempio, si possono incontrare i nuraghi di Atos, Mura e Logu, Uras ed altri monumenti archeologici. La posizione adiacente del nuraghe e dei tre betili ritrovati nelle vicinanze della Chiesa induce gli studiosi a credere che in qualla zona ci fossero insediamenti umani fin dall'epoca nuragica. Inoltre, diversi ritrovamenti archeologici di epoca romana dimostrano un insediamento permanente in quella zona dei soldati dell'Impero.

Il periodo ''buio'' (in quanto scevro di notizie storiche) dell'Alto Medioevo si protrae, purtroppo, per la nostra chiesa, fino al 1797 data in cui il santuario fu, appunto, ricostruito.

Per grazia ricevuta la famiglia Putzolu chiese ed ottenne il permesso di ricostruire la Chiesa da parte del Vescovo di Oristano Monsignor Sisternes.

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto