Vai a sottomenu e altri contenuti

Accertamento, contestazione o notifica di violazione delle norme del Codice della Strada

Gli agenti di Polizia Municipale ogni qual volta vengano accertate infrazioni a norme contenute nel Nuovo Codice della Strada provvedono a redigere il verbale di contestazione e alla sua consegna nelle mani del trasgressore.

Requisiti

Coloro che incorrono in infrazioni a norme del Nuovo Codice della Strada

Costi

I costi sono previsti dal D.Lgs n° 285 del 30/04/1992 'Nuovo codice della Strada' e successive modificazioni

Normativa

D.lgs. n° 285 del 30/04/1992 'Nuovo Codice della stradda e successive modificazioni

Incaricato

Ufficio di Polizia Municipale

Tempi complessivi

90 giorni

Termini e modalità di ricorso

L'interessato può proporre uno dei seguenti ricorsi alternativi (a sua scelta, con l'avvertenza che la presentazione dell'uno esclude la possibilità di proporre l'altro):

  • Ricorso al Prefetto entro 60 gg. dalla contestazione della violazione o notificazione del verbale di accertamento;
  • Ricorso al Giudice di Pace entro 30 gg. (60 gg. se il ricorrente risiede all'estero) dalla contestazione della violazione o notificazione del verbale di accertamento;

Note

Qualora entro i termini non sia stato presentato ricorso e non sia avvenuto il pagamento in misura ridotta, l'atto costituira titolo esecutivo per la riscossione coatta della somma pari alla metà del massimo della sanzione edittale e per le spese del procedimento.

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto