Vai a sottomenu e altri contenuti

TASSA RIFIUTI - TA.RI (dal 2014)

TAssa RIfiuti, in vigore dal 01/01/2014, sostituisce la TARES.

Requisiti

Presupposto per l’applicazione del tributo è il possesso, l’occupazione o la detenzione, a qualsiasi titolo e anche di fatto, di locali o di aree scoperte a qualunque uso adibiti, suscettibili di produrre rifiuti urbani e assimilati.

Costi

Le tariffe sono pubblicate nella delibera Consiglio Comunale n. 9 del 14/07/2014. In mancanza di successive deliberazioni, rimangono in vigore le tariffe approvate in precedenza anche per gli anni successivi.

Normativa

La legge di stabilità 2014 (legge n. 147 del 2013, commi da 641 a 668) disciplina l'applicazione della tassa sui rifiuti - TARI e ne individua il presupposto, i soggetti tenuti al pagamento, le riduzioni e le esclusioni, riprendendo, in larga parte, quanto previsto dalla normativa vigente in materia di TARES (che viene contestualmente abrogata). La TARI è - ai sensi dei precedente comma 432 - una articolazione, insieme alla TASI, della componente servizi della nuova Imposta unica comunale - IUC.

Documenti da presentare

1. I soggetti passivi del tributo devono dichiarare ogni circostanza rilevante per l'applicazione del
tributo e in particolare:
a) l'inizio, la variazione o la cessazione dell'utenza;
b) la sussistenza delle condizioni per ottenere agevolazioni o riduzioni;
c) il modificarsi o il venir meno delle condizioni per beneficiare di agevolazioni o riduzioni;
Le persone fisiche residenti non sono tenute a dichiarare il numero dei componenti la famiglia
anagrafica e la relativa variazione;
2. La dichiarazione deve essere presentata:
a) per le utenze domestiche: dall'intestatario della scheda di famiglia nel caso di residenti e nel caso di
non residenti dall'occupante a qualsiasi titolo;
b) per le utenze non domestiche, dal soggetto legalmente responsabile dell'attività che in esse si
svolge;
c) per gli edifici in multiproprietà e per i centri commerciali integrati, dal gestore dei servizi comuni.
3. Se i soggetti di cui al comma precedente non vi ottemperano, l'obbligo di dichiarazione deve essere
adempiuto dagli eventuali altri occupanti, detentori o possessori, con vincolo di solidarietà. La
dichiarazione presentata da uno dei coobbligati ha effetti anche per gli altri.
4. Salvo i casi rilevanti ai fini dell'applicazione del tributo, restano valide le dichiarazioni già presentate
ai fini della tassa rifiuti solidi urbani (TARSU/TARES).

Termini per la presentazione

1. I soggetti obbligati provvedono a inoltrare al comune la dichiarazione, utilizzando gli appositi moduli
messi gratuitamente a disposizione degli interessati, reperibili anche nel sito internet istituzionale, entro
il termine di 15 giorni dalla data di inizio dell’occupazione, detenzione o possesso. La dichiarazione può
essere presentata con i seguenti mezzi:
- consegnata direttamente all’ufficio tributi;
- spedita a mezzo posta;
- inviata a mezzo fax, allegando fotocopia del documento di identità;
- inviata a mezzo posta elettronica o posta elettronica certificata e sottoscritta con firma digitale.
2. La dichiarazione ha effetto anche per gli anni successivi qualora non si verifichino modificazioni dei
dati dichiarati da cui consegua un diverso ammontare del tributo. In caso contrario la dichiarazione di
variazione o cessazione va presentata entro il termine di 15 giorni dal verificarsi della variazione. Nel
caso di pluralità di immobili posseduti, occupati o detenuti la dichiarazione deve riguardare solo quelli
per i quali si è verificato l’obbligo dichiarativo.
3. La dichiarazione, originaria, di variazione o cessazione, relativa alle utenze domestiche deve
contenere:
a) per le utenze di soggetti residenti, i dati identificativi (dati anagrafici, residenza, codice fiscale)
dell’intestatario della scheda famiglia;
b) per le utenze di soggetti non residenti, i dati identificativi del dichiarante (dati anagrafici, residenza,
codice fiscale) e il numero dei soggetti occupanti l’utenza;
c) l’ubicazione, specificando anche il numero civico e se esistente il numero dell’interno, e i dati
catastali dei locali e delle aree;
d) la superficie e la destinazione d’uso dei locali e delle aree;
e) la data in cui ha avuto inizio l’occupazione o la conduzione, o in cui è intervenuta la variazione o
cessazione;
f) la sussistenza dei presupposti per la fruizione di riduzioni o agevolazioni.
4. La dichiarazione, originaria, di variazione o cessazione, relativa alle utenze non domestiche deve
contenere:
a) i dati identificativi del soggetto passivo (denominazione e scopo sociale o istituzionale dell’impresa,
società, ente, istituto, associazione ecc., codice fiscale, partita I.V.A., codice ATECO dell’attività,
sede legale);
b) i dati identificativi del legale rappresentante o responsabile (dati anagrafici, residenza, codice
fiscale);
c) l’ubicazione, la superficie, la destinazione d’uso e i dati catastali dei locali e delle aree;
d) la data in cui ha avuto inizio l’occupazione o la conduzione, o in cui è intervenuta la variazione o
cessazione;
e) la sussistenza dei presupposti per la fruizione di riduzioni o agevolazioni.
5. L’eventuale mancata sottoscrizione della dichiarazione non comporta la sospensione delle richieste di
pagamento.
6. Gli uffici comunali, (in particolare anagrafe, attività produttive e ufficio tecnico) in occasione di
richieste di iscrizione all’anagrafe dei residenti, rilascio di licenze, autorizzazioni o concessioni, invitano
il contribuente a presentare la dichiarazione nel termine previsto, fermo restando l’obbligo del
contribuente di presentare la dichiarazione anche in assenza di detto invito.
 

Incaricato

Giuseppe Flore

Tempi complessivi

Come da regolamento

Termini e modalità di ricorso

Vedere Regolamento Allegato.

Note

Modulistica Allegata.

Documenti allegati

Documenti allegati
Titolo  Formato Peso
Regolamento I.U.C. (TARI, TASI, IMU) Formato pdf 224 kb
Tariffe TARI Formato pdf 68 kb
Denuncia Inizio-Variazione-Cessazione TARI Formato pdf 32 kb
Domanda Esenzione TARI Formato pdf 13 kb
Domanda Rimborso TARI Formato pdf 12 kb
Richiesta Riduzione TARI Formato pdf 24 kb
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto